Torta raw al cioccolato

simboli senza glutine vegan

Qual’è il momento giusto della giornata in cui gustare una torta al cioccolato crudista? Praticamente tutti! Dalla colazione al dopo cena ogni momento è perfetto. Insomma, quando un torta bella, sana e goduriosa è lì che, ogni volta che apri il frigo, ti guarda e aspetta di essere assaporata fetta dopo fetta, cosa c’è che può fermarmi? La linea forse? Neanche quella perché con la scusa che il cacao crudo accelera il metabolismo e promuove la perdita di peso, praticamente mi sento di fare anche qualcosa di buono per la mia forma fisica! Che gioia!

In questa ricetta ho usato come dolcificante lo sciroppo di agave ed una versatilissima crema di uvetta che potete preparare in anticipo ed utilizzare, oltre che per questa torta, anche per dolcificare dello yogurt al naturale ad esempio, o una mousse di frutta…

Se non avete in casa l’uvetta potete usare in alternativa i classici datteri o delle prugne essiccate! Insomma lasciate spazio alla fantasia e sperimentate con tutti i dolcificanti naturali che vi vengono in mente. Il bello della pasticceria vegana è proprio quella di poter spaziare fra tantissimi ingredienti naturali e salutari che possono fare dei nostri dolci, degli alimenti oltre che buoni, adatti a tutti!

A voi la ricetta!

Ricetta

Ingredienti per uno stampo da 20 cm

Crema di uvetta per dolcificare:

200 g di uvetta
140 g di acqua

Base:

150 g di mandorle sgusciata
100 g di crema di uvetta
un cucchiaio di fave di cacao crude

Mousse:

300 g di anacardi anacardi
40 g di cacao crudo in polvere
115 g di burro di cacao crudo
40 g di sciroppo di agave
un cucchiaino di vaniglia in polvere
200 g di acqua
160 g di crema di uvetta

Glassa:

30 g di burro di cacao crudo
30 g di cacao crudo in polvere
50 g di acqua
30 g di sciroppo di agave
mezzo cucchiaino di vaniglia in polvere

Per decorare:

frutti di bosco
burro di cacao spray

Attrezzature:

Silikomart Professional stampo “Vague” 20 cm
frullatore ad immersione

 

Procedimento

Procedimento per la base:

Inserite in un robot da cucina le mandorle, le fave di cacao e la crema di uvetta e frullate fino ad ottenere un composto croccante e appiccicoso. Tenete da parte.

Procedimento per la mousse:

Prima di iniziare a preparare la mousse è preferibile lasciar idratare gli anacardi in acqua per almeno due ore.

Con un robot da cucina frullate insieme gli anacardi idratati e l’acqua fino a creare una crema liscia.

Aggiungete il cacao ed amalgamate perfettamente.

Sciogliete a bagnomaria il burro di cacao e incorporatelo nella crema insieme allo sciroppo d’agave, la vaniglia e la crema di uvetta. Frullate ancora qualche secondo e versate la mousse all’interno dello stampo.

Lasciate freddare in frigo per circa un’ora.

Toccate la superficie della mousse e se la consistenza vi sembra abbastanza solida andate a stendere sopra il composto a base di mandorle tritate ed uvetta cercando di creare uno strato uniforme e regolare.

Lasciate raffreddare in frigo per 3 ore circa oppure in freezer per un’ora.

Controllate i bordi della torta sollevando leggermente i lati dello stampo in silicone. Se i bordi si staccano facilmente dallo stampo, capovolgete la torta su un piatto da portata e sfilate delicatamente lo stampo.

Procedimento per la glassa:

Sciogliete a bagnomaria il burro di cacao ed unitelo al cacao in polvere, la vaniglia e lo sciroppo di agave. Una volta amalgamati bene tutti gli ingredienti aggiungete a filo l’acqua.

Versate subito il composto sulla torta seguendo il disegno dello stampo o come più vi piace. Se la glassa dovesse indurirsi ancor prima di versarla, riscaldatela leggermente a bagnomaria ed utilizzatela immediatamente.

Se non volete utilizzare uno stampo in silicone come quello che ho usato io per questa ricetta, procedete come per preparare una cheesecake. Il composto per la base lo stendete come primo strato all’interno di uno stampo in acciaio di 20 cm di diametro e sopra vi versate la mousse ed infine la glassa.

Consigli per gli acquisti

Burro di cacao spray: Il burro di cacao spray esiste sia in versione bianca che nella versione cioccolato. In questo caso ho usato burro di cacao spray bianco per fare un effetto contrasto. Lo potete trovare qui.

Iscriviti alla Newsletter!

Compila il form sottostante per ricevere aggiornamenti sulle iniziative in programma (corsi di pasticceria vegana e altri eventi), per non perdere le nuove ricette pubblicate sul blog e per ricevere promozioni speciali per l’iscrizione ai corsi online.